Il Rotary Club Trieste bandisce la seconda edizione del concorso fotografico “Fotografa le acque del Friuli Venezia Giulia", riservato a tutti i giovani della Regione di età compresa tra 14 e 19 anni.

In allegato trovate il Regolamento, il modulo di iscrizione ed altri documenti necessari alla partecipazione al concorso.

Le fotografie dovranno essere inviate all'indirizzo mail "RotaryTS.ConcorsoAcque@gmail.com" dall'11 marzo al 10 aprile 2024.

Per onorare la memoria del proprio Socio Bruno Pacor, il Rotary Club Trieste bandisce un concorso per un Premio di studio del valore di € 5.000,00 da assegnare a medici ricercatori con preferenza al campo oncologico.

Al concorso possono partecipare laureati in Medicina e Chirurgia iscritti all’Ordine dei Medici di età non superiore ai 35 anni (nati dal 1988 in poi).

Bando e Regolamento in allegato.

La tutela dell'ambiente è una delle aree di intervento individuate dal Rotary International e la grande siccità della scorsa estate, con le pesanti ripercussioni sulle attività umane e sull'ambiente, ci ha ricordato l'enorme importanza dell'acqua.

Il Rotary International e il Lions International in collaborazione con il Rossetti -Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia organizzano domenica 19 dicembre alle 18 alla Sala Assicurazioni Generali una serata evento con una delle grandi star della lirica mondiale, la mezzo soprano Daniela Barcellona.

Il ricavato sarà interamente devoluto e finalizzato all’acquisto del nuovo modulo per la risonanza magnetica del reparto di radiologia dell’Ospedale Infantile “Burlo Garofolo” di Trieste”.

Y.O.S.T.

OPEN DAY GRATUITO RUGBY

Domenica 12 settembre 2021

Patrocinato da

Rotary Club Trieste

e A.S.D. Surf Team Trieste

 

Il Progetto

YOST (Young Open Sport Trieste) è finalizzato alla divulgazione di una serie di attività sportive a ragazzi nella fascia di età compresa tra gli 8 e i 12 anni, con lo scopo di contribuire ad avvicinare alla Cultura Sportiva le giovani generazioni.  

Tags: 
windsurf / sup

Il Rotary Club Trieste dopo un’articolata opera di restauro ha restituito alla città un tesoro nascosto: il propileo di San Giusto

Con una cerimonia semplice ma molto partecipata il Rotary Club Trieste ha restituito nelle mani dell’arcivescovo Giampaolo Crepaldi e del sindaco Roberto Dipiazza il propileo romano di San Giusto.

Un monumento che è caso unico a Nord di Roma per l’eccezionale livello di conservazione “in alzato”, con basamento, colonne e attico che si presentano tuttora in situ, parzialmente “celate” nel Campanile della Cattedrale.

Intercettare le esigenze e necessità della comunità di riferimento ed essere “pronti ad agire”.

Con la voglia di realizzare un service a favore di un’area allargata e con un gran numero di beneficiari – il Rotary Club Trieste, con la collaborazione del Distretto 2060 e degli altri Club della Venezia Giulia (Gorizia, Trieste Nord, Monfalcone-Grado, Trieste Alto Adriatico) ha individuato nella BioBanca del Burlo Garofolo il partner ideale per la realizzazione di un’importante operazione in ambito sanitario.